L’informazione ci rende liberi !

La Corte d’Appello di Torino, insieme ai giudici del tribunale di Ivrea tre anni fa, ha stabilito che c’è un legame tra l’uso eccessivo del telefono cellulare e l’insorgenza di alcuni tipi di tumore.

Confermata la sentenza che ha concesso un vitalizio a Roberto Romeo, ex dipendente della Telecom di 60 anni, residente a Leini, che si era ammalato di un neurinoma benigno all’orecchio dopo avere passato per lavoro quattro-cinque ore al giorno, per 15 anni, al telefonino.

L’Inail dovrà pagare, in quanto Romeo aveva fatto causa.

Romeo chiede che sulle scatole dei cellulari sia scritto chiaramente che l’uso prolungato può nuocere alla salute e che sia fornito un invito esplicito a utilizzare il vivavoce o l’auricolare. Egli non vuole demonizzare i cellulari, ma vuole che siano utilizzati in modo consapevole.

Scarica l’allegato della sentenza del Tribunale di Torino

allegato

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.