L’informazione ci rende liberi !

Ecco un interessante articolo di Gino Sorbello del Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Elettronica e Informatica dell’Università di Catania in merito al 5G e al fenomeno dell’elettrosmog nell’ambiente.

Nelle conclusioni della propria ricerca, il docente universitario conferma quanto segue:

Il 5G fornisce una connettività ad elevato bit rate e bassa latenza anche in
presenza di molti utenti.

Entrambe le bande (frequency range) FR1 sotto i 6 GHz e FR2 sopra i 24 GHz di fatto riducono l’esposizione a parità di utilizzo.

La tecnologia nel tempo ha introdotto features “eco”.

La disponibilità di banda non ci deve invogliare a fare un uso eccessivo delle connessioni wireless.

Non dobbiamo abbandonare il principio di precauzione e fare un uso intelligente di questa opportunità.

Scarica l’allegato, la ricerca scientifica.

 

allegato
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.